home > > > FINANZIARIA 2002
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
FINANZIARIA 2002
di Argomenti On-Line  21/01/2002

Avanti >>>>


Inizia la collaborazione con SanGiorgioDiPiano.Net.
Verranno riportati gli articoli più significativi e le comunicazioni in tempo reale....

LA FINANZIARIA DEL GOVERNO BERLUSCONI
di Laura Tugnoli

Una Finanziaria di sola facciata e di begli slogan (purtroppo non così veritieri come vorrebbero far credere): così potrebbe essere definita la Legge Finanziaria proposta dal Governo Berlusconi.
Al momento in cui scrivo non è ancora stata approvata dalla Camera, per cui è sempre possibile che in parte venga modificata.
Stando così le cose, i due principali interventi di politica sociale previsti nella Finanziaria 2002 sono:
l’aumento della detrazione IRPEF per i figli a carico;
l’aumento delle pensioni minime.
Entrambe queste manovre sono però in ultima analisi prive degli effetti promessi. Proverò ad illustrare brevemente il perché.

Prendiamo in considerazione l’aumento a un milione della detrazione per i figli a carico, se il reddito del contribuente non eccede i 70 milioni: questo comporta uno sgravio di circa 3.100 miliardi (che rappresentano anche minori entrate per le casse dello Stato); in che modo tutto questo viene finanziato? non concedendo la riduzione delle aliquote per l’anno 2002, già disposta dal Governo Amato (come viene evidenziato dalla tabella sottostante);
non prevedendo la restituzione del drenaggio fiscale(fiscal drag ), cioè gli adeguamenti sia degli scaglioni delle aliquote che delle detrazioni IRPEF, a cui bisognerebbe procedere nel caso di inflazione superiore al 2%.

In conclusione, questa manovra sull’IRPEF porta ad un aggravio di circa 2.500 miliardi a carico dei contribuenti (…più tasse per tutti).

In particolare, i pensionati saranno penalizzati dalle modifiche introdotte in quanto,ovviamente, non sono interessati dall’incremento della detrazione per figli a carico, mentre saranno svantaggiati a causa delle maggiori aliquote e dalle minori detrazioni.



 Stampa   Segnala

Avanti >>>>

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.