home > > > OMAGGIO A GIULIETTA MASINA (2)
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
OMAGGIO A GIULIETTA MASINA (2)
di La redazione  13/02/2002

Avanti >>>>



FEDERICO FELLINI - Rimini, 1920 – Roma, 1993

Di famiglia borghese, fonda con un amico a Rimini la “Bottega dell'Arte” e si dedica alla caricatura.

Collabora con il giornale umoristico il “420” di Firenze, poi come scrittore a “L’avventuroso”. Si trasferisce a Roma e si avvicina al mondo del cinema in un primo momento come critico, poi come sceneggiatore.
Dopo avere lavorato con Rossellini a varie sceneggiature, nel 1951 divide la regia di Luci del varietà con Lattuada e l’anno successivo gira il suo primo film, Lo sceicco bianco.
Nel 1953 vince il Leone d’argento a Venezia con I vitelloni.
Nel 1954, grazie alla mirabile interpretazione dell’attrice Giulietta Masina (sua moglie nonché, a sua detta, musa ispiratrice) il film La strada vince l’Oscar.

Nel 1957 firma Le notti di Cabiria, che ottiene un altro Oscar. Celebrato come uno dei più geniali autori cinematografici del mondo, nel 1960 Fellini raggiunge il culmine del successo con La dolce vita che viene ostacolato non poco dalla censura, ma che vince la Palma d’oro a Cannes.

Nel 1963 vince il primo premio del Festival di Mosca e il terzo Oscar con Otto e mezzo. L’universo poetico di Fellini ruota intorno a temi ricorrenti: il mondo del circo, la sessualità vissuta morbosamente, la dimensione onirica, originale chiave di lettura dell’esistenza.
Dopo un periodo di stasi, il successo torna nel 1973 con Amarcord.
Seguono poi, fra gli altri, Prova d’orchestra (1979) e La città delle donne (1983).
Il suo ultimo film, La voce della luna (1990) rappresenta una sorta di sintesi della poetica felliniana.
Poco prima della sua morte Hollywood gli assegna l’Oscar alla carriera.
Un grande regista quindi, che ha caratterizzato mezzo secolo di cinema italiano e mondiale.



 Stampa   Segnala

Avanti >>>>

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.