home > > > Fermiamoci a pensare
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
Fermiamoci a pensare
di Argomenti On-Line  26/03/2002


L'omicidio Biagi è stato prontamente strumentalizzato dalla maggioranza per associare i terroristi al sindacato, storicamente l'organizzazione più colpita dal terrorismo.

Proprio ieri avevamo portato Argomenti in tipografia, ieri sera un nuovo atto di terrorismo ha scosso il nostro Paese e la nostra città: Bologna.

Sarebbe da parte nostra ingiusto non fermarci un momento a riflettere sul senso dell’omicidio di Biagi e sulla motivazione.

Nella storia dell’Italia tante sono state le vittime che sono cadute in momenti di tensione politica e sociale, nella quale i cittadini ei lavoratori lottavano per la conquista dei loro diritti o manifestavano per la difesa di quelli acquisiti.

In questo momento stiamo manifestando proprio per questo, per difendere i diritti acquisiti che il governo di Centro destra ci vuole togliere.

Questa morte getta un ombra oscura su quello che sta succedendo.

A botta calda viene da pensare che adesso il Governo ha la sua vittima da spendere su giornali e telegiornali.

Sono proprio le parole di Berlusconi che lo fanno pensare, parole sbagliate e fuori luogo: in Italia non c’è guerra civile né tanto meno odio politico.

C’è un semplice e spontaneo movimento sociale, pacifico negli intenti e nelle azioni, che si è attivato per difendere le conquiste di anni di lotte e sacrifici fatte dai lavoratori.

Chi rappresenta le Istituzioni a così alto livello non si può permettere di fare affermazioni come quelle fatte del Presidente del Consiglio.

Quelle sì, dividono e creano tensione.

Fanno pensare a un utilizzo strumentale da parte di chi governa di ciò che è accaduto, quando invece chi governa dovrebbe invitare all’unità e alla collaborazione

I Democratici di Sinistra ribadiscono tutto il loro impegno contro la violenza e contro il terrorismo e fanno appello a tutte le forze politiche e sociali e a tutti i cittadini ad essere in campo per isolare ed abbattere agli forma di violenza.


 Stampa   Segnala

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.