home > > > 2004 - ODISSEA NEL PROCESSO
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
2004 - ODISSEA NEL PROCESSO
di Argomenti On-Line  04/11/2002

Avanti >>>>


"DA OGGI LA LEGGE NON E' UGUALE PER TUTTI. SPETTERA' A NOI RESTITUIRE IL PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA AGLI ITALIANI"

Il prossimo 5 novembre, il giorno in cui è prevista l'approvazione definitiva della legge Cirami sul legittimo sospetto, i Democratici di Sinistra di Bologna promuovono l'iniziativa di far conoscere gli effetti devastanti della legge Cirami attraverso il video teatrale di Marco Paolini, che ringraziamo per la sua sensibilità.
Il video verrà proiettato presso le sedi territoriali delle Unioni Comunali e di Quartiere.
I Democratici di Sinistra attraverso questa iniziativa intendono manifestare la netta opposizione ad una legge che stravolge il principio costituzionale di uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, in nome della ragione e della dignità del nostro Paese.

martedì 5 novembre 2002

Ore 21,15 - Sala del Centro Civico
Piazza dei Martiri - S. Pietro in Casale

Proiezione del video
2004 – ODISSEA NEL PROCESSO


Simulazione di un processo con le regole dei ddl Cirami e Pittelli

Voce narrante Marco Paolini

Federazione di Bologna – Coordinamento Zona Reno - Galliera
___________________________________________________________

Il Parlamento italiano approvando la legge “Cirami” ha scritto una delle più brutte pagine della storia del nostro Paese. Si tratta di una legge che stravolge il principio di uguaglianza, sancito dalla nostra Costituzione, secondo cui i cittadini sono uguali di fronte alla legge.

La maggioranza di centro destra, del resto, aveva già dato il senso del suo agire in materia di Giustizia, producendo leggi utili innanzitutto al Presidente del Consiglio ed ai suoi più cari amici (falso in bilancio, su cui dovrà pronunciarsi la Corte di Giustizia europea, rogatorie, solo per fare qualche esempio). In questo caso, però, si deciso di calpestare la Costituzione: è chiaro a tutti che l’introduzione del legittimo sospetto ha il preciso obiettivo di bloccare il processo Imi-Sir e di aiutare il principale imputato che è l’ on. Cesare Previti. Il risultato immediato è l’ennesima figuraccia rimediata all’estero dal nostro Paese.



 Stampa   Segnala

Avanti >>>>

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.