home > > > QUANDO ERO RAGAZZO
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
QUANDO ERO RAGAZZO
di Alleanza Nazionale  06/11/2002

Avanti >>>>


Quando ero ragazzo, ritenevo che la politica fosse qualcosa di altamente nobile in cui più persone dibattessero “democraticamente e obbiettivamente” per un fine comune, il bene del nostro prossimo. ...

... Quando ero ragazzo, credevo che in politica gli scontri fossero solo fra opposte fazioni e opposti pensieri.
Mi sbagliavo! Quando si è giovani si è portati a sbagliare più frequentemente che non da adulti. I motivi possono essere ovviamente diversi: l’esuberanza soprattutto; la purezza di credere d’essere onesti per sempre; di essere altruisti; di tendere le mani con la consapevolezza di ricevere in modo almeno paritetico.
Quando si è giovani è meravigliosamente così. Mi sbagliavo! Da ragazzo daresti la tua stessa vita per aiutare un tuo simile. Da adulto spendi la tua vita per salvare innanzitutto te stesso. Perciò stimo con tutto il mio cuore chi riesce da grande a fare ancora disinteressatamente molto per il prossimo.

Da quando sono entrato in politica a San Giorgio di Piano (anno 1991), sono stato oggetto in fasi alterne, ma più assiduamente da quando sono Consigliere Comunale, di “graziose attenzioni” da parte di politici di chiara fama locale.
Persone che mi vedono come un demone che si aggira nel paese, con il solo scopo di avere un utile per se stesso e di denigrare chi invece sono i veri e unici “salvatori della Patria” e da loro dipende il passato, il presente e soprattutto, il futuro del nostro Comune.
Persone che ti fanno capire di essere loro i veri custodi delle esigenze dei nostri concittadini, mentre tu sei solo: un falso, un fascista, l’erede di Mussolini, ecc., ecc. Che tristezza!

Mi hanno sempre insegnato a giudicare solo ciò che ben conosci. Il resto non commentarlo mai, ma tenere in tal caso, un giudizio imparziale, finché non senti almeno entrambe le campane.

“Un soldo non ciocca mai da solo”, ripete spesso un mio caro amico sangiorgese e devo dire che si tratta di un proverbio molto ben centrato e calzante con questa realtà politica.

Ho fatto questa premessa, perché sinceramente mi è difficile commentare e rispondere agli articolisti dei Ds e di Rc, che hanno scritto articoli a me dedicati in massima simbiosi, tanto da sembrare un disegno strategico preparato a tavolino insieme (perché tanto lo sono già di fatto, noi che viviamo la vita politica comunale lo vediamo da tempo), dando così inizio alla solita campagna dell’odio contro la persona, quando ci si avvicina alle elezioni.

Mi spiego.



 Stampa   Segnala

Avanti >>>>

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.