home > > > UGANDA MISSIONE BONTA’
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
UGANDA MISSIONE BONTA’
di La redazione  16/02/2003


San Giorgio - Mauro Lenzi dedica energie e tempo libero ai bambini dell’Africa (di Mauro Spinato – Resto del Carlino 16/02/2003)

Un amore che dura ormai da vent` anni ma che è diventato ancora più forte nel 1997 quando in uno dei suoi lunghi viaggi in Africa conobbe padre Paolino Tomaino, un missionario comboniano che vive da 38 anni in Uganda.
Da allora Mauro Lenzi, 48 anni, commerciante di San Giorgio di Piano, ha deciso di dedicare parte della sua vita per aiutare i bambini del continente nero.
Ogni anno infatti organizza due o tre viaggi per portare aiuti economici ma anche per trascorrere alcune settimane, lavorando nella missione del padre comboniano.
«L`Africa è sempre stata la mia seconda patria, mi sento a casa - spiega sorridendo Lenzi -`, da vent` anni trascorro molto tempo in questa terra».
Non certo i soliti viaggi organizzati in paradisiaci luoghi turistici lontani dalla realtà, ma trascorrendo il tempo in villaggi sperduti con la gente del luogo, dividendo con loro cibo, sofferenze ed emozioni. «Solo così, -dice- si può veramente conoscere un popolo e una terra»
Nel 1997 la folgorazione, «A Bologna- racconta - conobbi alcuni medici in partenza per l`Uganda. Decisi di seguirli e fu così che conobbi padre Paolino. Ma soprattutto compresi che dovevo fare qualcosa anch`io». Al suo rientro in Italia Lenzi decise che avrebbe fatto di tutto per aiutare quèll`anziano missionario.
«Ho cominciato a raccogliere fondi organizzando cene di beneficenza- prosègue -. Abbiamo raccolto un centinaio di milioni per costruire pozzi d`acqua, scuole e ospedali, ma c`è ancora tanto da dare.
In questi anni, comunque; abbiamo fatto progressi; oggi ci sono otto scuole frequèntate da un migliaio di bambini; siamo riusciti ad aprire numerosi pozzi d`acqua, ad acquistare attrezzature. `Poi abbiamo costruito un dispensario di medicine e generi di prima necessità e avviato progetti per allevamenti di animali».
Lenzi è una persona idealista, ma anche molto concreta. «in questi giorni abbiamo costituito la nostra associazione di volontariato ‘Oltre le parole’ per promuovere iniziative a favore dei missionari in Africa.
Sabato prossimo alle 20,30 ci sarà una cena al ristorante Intercenter per la raccolta di fondi. Ci sono ancora 60 scuole da completare e 30mila ragazzi che aspettano il nostro aiuto.
Aiutare chi sta peggio di noi è un dovere - afferma Lenzi -, purtroppo dell`Africa si parla sempre meno. Ogni giorno centinaia di persone muoiono non solo di fame, ma anche per le atrocità commesse nelle guerre che da anni sconvolgono interi Paesi, come il Congo, l’Uganda; lo Zimbawe, lo Zaire.
Non dimentichiamoci di loro, e soprattutto dei bambini. Un loro sorriso è la miglior ricompensa ai nostri sforzi».




 Stampa   Segnala

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.