home > > > 4) QUATTRO GATTI, O POCO PIU'
Argomenti
Arte Musica Spettacolo
E-commerce
NewEconomy
TOURS
STORIA
NEWS
Istituzioni
Sport
Attività
No Profit
Offerte Lavoro
COSTUME
MERCATINO
I nostri autori
Inserzionisti
Vai al Sito del
Comune di San Giorgio di Piano


Leggi la
Storia di S.Giorgio


Vita vissuta
nella bassa bolognese


Dona il 5x1000 e
un progetto cresce


Annunci Immobiliari
di vendita e affitto


Prima di comprare
Confronta i prezzi
4) QUATTRO GATTI, O POCO PIU'
di Santino Zorzino  05/04/2006


La cultura ha vita dura

Un'amica che da un anno abita a San Giorgio mi ha chiesto di spiegarle la ragione di un fatto che si ripete spesso.
Purtroppo non ho saputo rispondere, perciò vi sottopongo il suo ragionamento ed il quesito così come me l'ha illustrato, con la speranza che qualcuno abbia la soluzione.


Siamo circa in 7000 qui a San Giorgio.
Uno su dieci fa 700, ed è un gran bel mucchio di gente.
Uno su cento fa 70, ed è un discreto gruppetto di persone.
Uno su mille fa 7, e rappresenta poco più di quattro gatti.
Facciamo ancora altri due conti: utilizzando il parametro medio dei laureati e dei diplomati in Italia (circa il 6% e il 25% della popolazione), a San Giorgio potrebbero esserci poco più di 400 laureati e poco meno di 2000 diplomati. Poi ci sono gli studenti. Nell'insieme fanno un bel numero di persone istruite. Inoltre ci sono gli amanti del sapere che non hanno una istruzione scolastica superiore, infine aggiungerei i curiosi che sono sempre dappertutto.
Ed ecco la domanda: mi piacerebbe tanto capire perchè tutta queste persone disertano le apprezzabili iniziative culturali che si svolgono in paese, lasciando che i beneficiari siano i soliti quattro gatti o poco più. 


In verità posso assicurare che sono state interpellate varie persone istruite, e finora la spiegazione più credibile, ma non del tutto convincente, è quella di un veterinario che ha osservato che se i quattro gatti non riescono a moltiplicarsi, pur essendo una specie molto prolifica, è probabile che siano in una cultura sterile, perchè in un anno sarebbero già dovuti diventare almeno quarantaquattro (sei per sette più due), secondo i calcoli statistici di riproduzione annuale del gatto domestico.


Il tempo è scaduto, perciò vi saluto. 


 


 




 Stampa   Segnala

PRO LOCO NEWS
SOMMARIO
CALENDARIO
Casa a Bologna
Tipologia

In vendita
In affitto
Cerca per comune
Cerca per area

Network-ItaliaCasa    EmiliaCasa.Info


1998-2015 ver. 3.8.0
PRIVACY POLICY
LAB.ud.COM s.r.l.